villaabacus

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Archivio gare 2018 Gare su strada Collepasso: Cronosalento 2018

Collepasso: Cronosalento 2018

E-mail Stampa PDF

collepassoDomenica 8 luglio e’ andata in scena l’ottava tappa del Salento Tour. A Collepasso si e’ svolta la Cronosalento 2018, gara unica nel variegato calendario del circuito. Come al solito la Saracenatletica ha gestito l’organizzazione e lo svolgimento della manifestazione in maniera esemplare regalando agli atleti ed al pubblico presente un bel pomeriggio di sano divertimento sportivo.

La gara si e’ svolta sul collaudato circuito di 5 chilometri con ritrovo, partenza e arrivo nella bellissima Piazza Dante. La modalita’ di svolgimento rende, come detto, unico quest’evento. Contrariamente a tutte le altre gare, in cui ogni atleta si trova a stretto contatto con tutti gli altri in attesa dello start unico per tutti, nella crono le partenze avvengono singolarmente con cadenza di dieci secondi tra un atleta ed il seguente.

Le squadre partono in ordine inverso rispetto al posizionamento nella classifica generale del circuito Salento Tour con la conseguenza che normalmente, durante il veloce percorso della gara, si finisce per superare o per essere superati quasi esclusivamente da compagni di squadra. Questo naturalmente non fa altro che alimentare quel simpatico clima di competizione interna che e’ l’anima e il motore di ogni sano confronto societario.

Insomma, se non l’avete ancora capito, correre la Cronosalento e’ divertente e molti sono gli atleti che scelgono di interrompere bruscamente la giornata di mare per non rinunciare a questa gara. Domenica scorsa infatti erano ben oltre 500 i partecipanti malgrado la giornata di maestrale regalasse scenari degni delle Maldive.

Lo start, con circa una decina di minuti di ritardo, e’ stato dato verso le 18.10. Il clima ha sicuramente aiutato a correre con meno fatica dello scorso anno quando si corse con temperature ben oltre i 35 gradi e un tasso di umidita’ stile Saigon. Naturalmente il primo a tagliare il traguardo, in una simile competizione, non e’ detto che sia il vincitore assoluto e quindi solo dopo l’arrivo, intorno alle 20.00, dell’ultimo atleta in gara, si e’ potuto stilare l’ordine d’arrivo, la tanto attesa classifica.

Il vincitore di giornata e’ stato Luca Quarta (A.S. Action Running Monteroni) in 16’35” davanti a Daniele Leggio (A.S.D. Tre Casali – 16’45”) e Mario Scrimieri (La Mandra Calimera – 16’46”). Tra le donne ha prevalso l’atleta di casa Pamela Greco (Saracenatletica – 20’48”) che ha preceduto Elena Conte (A.S. Atl. Taviano 97 onlus – 20’55”) e Maria grazia Distante (A.S.D. Tre Casali – 21’04”).

collepLa nostra compagine si e’ presentata al via con 30 valorosi. Da segnalare la sempre piu’ gradita e numerosa presenza femminile: ben 12 le nostre ragazze al via. Il nostro presidentissimo, dopo aver passato notti insonni, ci ha comunicato l’ordine di partenza. Ulteriore divertimento nel divertimento di giornata e’ stato cercare di comprendere le motivazioni e le logiche che hanno portato il nostro mentore a determinare la posizione di partenza di ognuno di noi.

La prima prestazione da segnalare e’ quella di Alessia Palma (24’47”), seconda di categoria (chi vi scrive non ha mai provato l’ebrezza di avvicinarsi al podio, non dico di salirci) e soprattutto prima donna abacussiana al traguardo. Se il buon giorno si vede dal mattino….brava Alessia!

Senza scendere dal podio facciamo i complimenti al velicissimo (e giovanissimo, beato lui) Zakariyaa Fessail (19’51”) che riporta un ottimo terzo posto di categoria e ad Angela Marinaci (eccu te ci e’ pijatu la Piccinna) terza di categoria (24’49”).

Brillano anche il quarto di categoria dell’inossidabile Capitano Pasquale Tondo (20’09”) e i quinti di categoria di Selika Epifani (24’51”) cui giovano gli allenamenti predisposti dal fratello Roberto (leggi capitolo “desaparecidos”), di Rosy Scalinci (25’03”) che per l’occasione ci ha voluto sorprendere in una versione super riccia e dell’immancabile Patrizia Grasso (26’28”).

Tra le note piu’ liete di giornata il rientro in gara di Massimiliano “Papaya” Palazzo (23’13”) che dopo non poche traversie al tallone sta forse ritrovando un po’ di serenita’, l’augurio di tutti e’ che i dolori siano terminati e che tu possa ritornare a correre divertendoti ai livelli che ti competono: forza campione!

Un applauso va naturalmente fatto alle frecce arancio-malva che come al solito ci rendono orgogliosi con le loro prodezze. Mi perdoneranno se per una volta non ho dato subito risalto alle loro prove maiuscole: Max Greco (18’22”), Stefano Bardi (19’07”), Angelo Trevisi (19’43”).

Degna di nota la cavalcata di Luciano Guerrieri (20’30”) che giusto un anno fa nella stessa gara tornava a riaffacciarsi alle competizioni, ne hai fatta di strada amico mio!

Infine segnaliamo che l’infinito duello Guerrieri Antonio (24’10”) – Cristian Ala (26’18”) va al nostro amatissimo RM malgrado quest’anno abbia impiegato quasi due minuti in piu’ del crono (22’26”) fatto registrare lo scorso anno. Pensare che un tempo avevamo Fedele – Zanco come sfida domenicale….

Spero nella comprensione umana degli altri compagni di squadra che per brevita’ tralascio di segnalare, vada a tutti quanti un ringraziamento per come ogni benedetta domenica si distinguono nel rappresentare i bellissimi valori di questo sport indossando e rendendo sempre piu’ splendenti le nostre casacche abacussiane.

L’appuntamento e’ per l’Abacussiana di sabato prossimo 14 luglio e per la prossima tappa del Salento Tour che si svolgera’ ad Aradeo il 22 luglio. Per l’occasione il presidente Dell’Atti sta organizzando un servizio di rimozione forzata degli atleti dai lettini dei lidi Cesarini e Lapillini.

Classifica

Ultimo aggiornamento Giovedì 12 Luglio 2018 11:15