villaabacus

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Archivio gare 2018 Gare su strada GRAN CALDO SUL SENTIERO DELLA SALUTE

GRAN CALDO SUL SENTIERO DELLA SALUTE

E-mail Stampa PDF

trepuzziL’estate è arrivata, splendente e soleggiata. Ho preso in prestito i versi scritti da un bambino di terza elementare perché meglio semplificano la giornata di domenica 3 giugno quando quasi 500 podisti si sono ritrovati, sotto un caldo sole estivo, “sulla villa” (come si suol dire) di Trepuzzi,  per partecipare alla 3^ edizione Corriamo sul sentiero della salute,  gara di 10 km organizzata splendidamente dall’ASD Trepuzzi Running, con il patrocino del comune di Trepuzzi e della Fidal Lecce, valida come  5^ prova del circuito Salento Gold e 2° memorial Nino Monte.

La gara competitiva è stata accompagnata  da una non competitiva ludico-motoria per ragazzi “Diventa anche tu campione” per sensibilizzare i più giovani alla pratica di questo nobile sport. Alle 9:30 in punto lo sparo, ben sentito, ha fatto partire l’onda colorata, e già sudata, per un piccolo giro tra le vie del paese con successivo passaggio dal punto di partenza dove tutti “gli addetti ai lavori”, in questo caso i podisti della trepuzzi running, con le loro magliette arancio-fluo,  erano ben schierati e carichi di applausi e incoraggiamenti. E di incoraggiamenti ne avevamo davvero bisogno perché i raggi del sole diventavano, km dopo km, sempre più roventi,    il sentiero della salute era quasi infuocato, i maestosi alberi di ulivo, con i loro secoli di storia erano spettatori fieri ma silenti, ben delimitati dai caratteristici muretti a secco, non potevano donare la loro ombra. Quella che è mancata lungo tutto il percorso. Specialmente al 9° km per affrontare l’insidiosa salita e percorrere il tratto finale.

Un bel terzetto vincente per la squadra capitanata da Crystian Bergamo,      La Mandra di  Calimera, il più veloce di tutti,  Scrimieri Mario ha chiuso la gara in 34:47 seguito da Coroneo Emanuele (35:06) e dopo solo 20” dallo  stesso  Crystian. Tra le donne anche quest’anno  Gemma Emanuela  (Tre Casali) si è rivelata la più veloce (40:13), seguita da  Scatigna Stefania (41:31, Salento is running) e Greco Pamela (42:20, Saracenatletica).

22 gli abacussiani presenti a Trepuzzi. Primo a tagliare il traguardo l’instancabile, veloce e vincente imperatore Massimiliano Greco, per nulla stanco dalle fatiche della gara,  disputata il giorno precedente, a San Cataldo, ( podio come 2° di categoria), sul sentiero  ha voluto  esagerare salendo sul gradino più alto, 1° di categoria. Secondo posto di categoria per  Alessandro Damone, (38:33), un bel terzo posto per  Stefano Bardi, (38:47); Angelo Trevisi (42:03) discreto com’è, si è accontentato del podio si San Cataldo e a Trepuzzi  non ha voluto strafare. Luciano Guerrieri (44:30), Giovanni Cairo (45:51), Antonio Zanco (46:20), conferma come sempre il  1° posto di categoria, solo 5 miseri secondi in più per  Davide Miccoli e Arturo Fedele (46.25); Fernando Spagnolo (46;44), Alessandro Pinna (49:01); Arsenio Romano (51:05),  Cristian Ala (53:05), Antonio Guerrieri (53:40), il presidente Giovanni Dell’Atti (53:26), Marco Mazzotta (53:39). Quinto podio della giornata in casa Abacus  per Selika Epifani (53:48)  che migliora di gara in gara, terzo posto per lei, tanta allegria e soprattutto voglia di migliorare.  Cosimo Visconti (54:12); podio anche per Rosy Scalinci (55:08), ormai ci sta prendendo gusto,  4^ di categoria; ennesima vittoria per  Patrizia Grasso (57:37),  5^ di categoria;  Daniela Perrone (59:09) e per finire Grazia Lombardo. Tra gli abacussiani  in gara anche Marta Miglietta, ritirata al terzo km per un raffreddore che le impediva di respirare, un po’ di amarezza per lei che ci teneva tanto alla gara di casa e Carmelo Cairo che ha voluto partecipare senza pettorale a causa del mancato rinnovo del certificato medico sportivo, i numerosi impegni di lavoro a volte ci impediscono di pensare a tutto. Tra i sostenitori Andrea Metrangolo, Massimiliano Palazzo in modalità baby-sitter fotoreporter e due pilastri dell’Abacus, la vicepresidente Giusy Miccoli, ancora in fase di recupero non si è voluta perdere la gara “quasi di casa” per cui, in sella ad una bici, ha sostenuto un po’ tutti, andando avanti e indietro immortalando le fatiche persino con i selfie. Anche Fernando Marinaci in sella alla sua inseparabile mountain bike ha dispensato, come sempre, incoraggiamenti e fatto qualche veloce scatto. L’Abacus torna a casa con  ben 7 podi. Bella soddisfazione dato l’esiguo numero di iscritti. Ci auguriamo di essere numerosi  domenica 10 giugno per la 6^ prova del Salento tour a Maglie, gara che inaugurerà le competizione  vespertine.

Classifica


Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Giugno 2018 19:06