villaabacus

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Archivio gare 2018 Gare su strada XVI Corsa Terre del Negroamaro

XVI Corsa Terre del Negroamaro

E-mail Stampa PDF

villa1Non è bastato il forte vento, qualche goccia d’acqua e un clima ostile a fermare la voglia di divertimento e sport a Villa Baldassarri. Oltre 700 partecipanti hanno animato il piccolo borgo salentino con tute e canotte sgargianti per la XVI Corsa Terre del Negroamaro, 9° memorial Vito Taurino, manifestazione podistica organizzata dall’associazione ASD Abacus. Grandi numeri, dunque, per l’evento sportivo dell’anno per questo paese che accoglie ormai da anni podisti da tutta la Puglia, a partire dal 2002, anno in cui il Presidente Giovanni Dell’Atti ebbe l’intuizione di portare tra Guagnano e Villa Baldassarri centinaia di sportivi, uomini e donne di ogni età, pronti a mettersi in gioco.

Puntuali alle 9.30, i 741 si sono ritrovati dietro al classico gonfiabile in via Dante, quest’anno posto 200 metri più indietro per facilitare il passaggio. Un percorso di quasi 10 chilometri, valido tra l’altro come prima prova del Salento Tour, che si snoda non solo tra le campagne e i vigneti del Negroamaro, ma anche nelle vie del centro con grande partecipazione da parte del pubblico da “marciapiede” pronto ad applaudire e incitare i “corridori della domenica”.

A tagliare per primo il traguardo dopo soli 34 minuti e 11 è Luca Quarta, della “Action Running Monteroni”, master 40 che anticipa di soli 17 secondi, Crystian Bergamo de “La Mandra Calimera”. Appollaiato al terzo posto Emanuele Capasa, della “Atl. Amatori Corigliano” che chiude in 34 minuti e 34. Podio dunque ristretto in un fazzoletto di pochi secondi; altra storia, invece, per la categoria femminile che vede in solitaria la vittoria di Luana Boellis, de “La Mandra Calimera”, in 38 minuti e 31. Seconda classificata Emanuela Gemma della “Tre Casali” in 39 minuti e 31, davanti a Pamela Greco, della “Saracenatletica” in 42 minuti e 34 secondi.villa

Ottimi risultati anche da parte degli abacussiani, padroni di casa oggi, che con ben 52 presenze rendono, ovviamente, l’Abacus la società più numerosa. Come da pronostico, è lo “Zar” Massimiliano Greco ad arrivare davanti ai compagni di squadra con un buon 36’58”, tempo che gli vale anche il 14° posto assoluto e 5° di categoria. Tra le donne “abacussiane” è Angela Marenaci ad arrivare davanti a Patrizia Grasso e Rosa Scalinci, con i tempi rispettivamente di 47’45”, 52’11” e 52’15”. Una domenica che non ha regalato solo risultati da annoverare nelle statistiche, ma anche scene bellissime che riescono più di tutto a raggiungere la vera essenza dello sport. Tra queste le lacrime del nuovo acquisto dell’Abacus Anna Baldassarre, ad una delle prime esperienze nella famigerata 10 chilometri, arrivata stremata al traguardo spinta dagli incitamenti dei compagni. Non solo, dopo una gara difficoltosa tra freddo e acciacchi, gli amici e compagni Imperiale e Lombardo scelgono di chiudere insieme, mani al cielo e con il sorriso, la loro gara. Il cronometro segna per entrambi 56’12”, tempo niente male.

Questo rende bene l’idea del clima di festa e allegria, prima ancora che di sana competizione, presente quest’oggi in piazza a Villa Baldassarri. Una bella domenica di sport, anche grazie all'ottima organizzazione messa a punto dall’Abacus che come ogni anno porta alti a Villa Baldassarri i valori dello sport: sacrificio e divertimento per tutti.

Classifica

Ultimo aggiornamento Domenica 11 Marzo 2018 21:25