villaabacus

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Archivio gare Gare su STRADA nel 2017 A Campi va in scena l’Abacussiana

A Campi va in scena l’Abacussiana

E-mail Stampa PDF

abacussianaNe le tanto agognate ferie ne tantomeno il caldo agostano hanno potuto fermare la voglia di incontrarsi e di divertirsi della truppa dell’Abacus e così, lo scorso 24 agosto, in quel di Campi Salentina, si è svolta una divertentissima edizione della “Abacussiana”, gara podistica di società a eliminazione il cui svolgimento ricorda quello della gara ciclistica detta “australiana” che si svolge in pista e che prevede, al termine di ogni giro eliminatorio (alternato ad un giro lento di recupero), l’eliminazione dell’ultimo corridore che transita sul traguardo.

L’entusiasmo contagioso di Arsenio Romano unito all’esperienza del presidentissimo Dell’Atti ci hanno portato a correre anche in un periodo di relativa calma dagli impegni delle gare del Salento Tour. Il progetto di portare i nostri colori e il nostro spirito goliardico in giro per i paesi limitrofi a Villabaldassarri (magari anche con l’intento di trovare qualche nuovo appassionato da aggregare al nostro gruppo sportivo) ha trovato nella cittadina di Campi Salentina un naturale approdo e nel perimetro della Villa Comunale (per l’occasione chiusa al traffico veicolare) un circuito di circa 300 metri su cui ripetere i giri della nostra gara.

La serata ha preso il via intorno alle 19 con l’allestimento dell’arco di partenza, della postazione microfonica (grazie speaker Luciano per il tuo accorato commento della gara) e soprattutto della ricchissima postazione ristoro (supergrazie alle splendide Master Chef abacussiane che si sono prodotte in prelibatissime preparazioni). Dopo la spiegazione della modalità di svolgimento della gara è arrivato il momento più bello della serata: la partenza delle categorie giovanili. La luce degli sguardi eccitati e la freschezza dei sorrisi dei 15 piccoli abacussiani intervenuti hanno regalato momenti di grande purezza e felicità a tutti quanti. Dopo un primo giro in gruppminiabacussianio, rispettosamente accodati al pacer d’occasione Gianky Cairo, giungeva il rompete le righe per il giro finale. Tutti hanno tagliato festosi il traguardo, i più piccoli accompagnati per mano dai genitori, i più grandi correndo a perdifiato senza quasi respirare. Naturalmente tutti doverosamente premiati da una medaglietta ricordo ma soprattutto da tante coccole e tante bellissime foto.

Dopo un po’ di riscaldamento e in anticipo (efficienza abacussiana) sulla tabella di marcia, alle 20.05 ha preso inizio la gara della categoria Assoluti. Ancora una volta Gianky Cairo ha regolato l’andatura con la sua verdissima mountan bike Pininfarina design e, dopo i primi tre giri di prova, dal quarto giro hanno preso il via le eliminazioni. Per i primi due giri ad eliminazione è stato eliminato solo l’ultimo atleta giunto al traguardo, dai successivi gli ultimi due. L’andatura in principio agevole ha, con il progressivo assottigliarsi del gruppo, subito una sensibile accelerata e così, di pari passo, anche le chiacchiere e le battute, abbondanti durante il giro di recupero, sono via via andate scemando fino a lasciare spazio solo a respiri pesanti e affannati.

Alla fine il giudice di gara Max Greco (infortunato e assente dalla gara) ha decretato i vincitori: i campioni di giornata sono stati Giusy Miccoli e Stefano Bardi. Sul podio con loro Rosy Scalinci e  Rosalba Lombardo (rispettivamente seconda e terza) e Alessandro Damone e Angelo Trevisi. Inutile dire che lo spirito della serata, la divertentissima formula di gara ma soprattutto la vicinanza e la partecipazione di tanti figli, mogli e mariti hanno reso speciale queste ore passate tutti insieme.

I ringraziamenti sono d’obbligo per tutti coloro che si sono spesi e hanno reso possibile questa piccola magia che spero, calendario podistico permettendo, potremo far diventare un appuntamento da ripetersi più volte durante l’anno.

Prima di chiudere va segnalato che i risultati della competizione rimangono ancora sub judice in quanto un’apposita commissione sta investigando sull’anomalo comportamento di alcuni atleti che dopo le prime eliminazioni, resisi conto che il ricco buffet iniziava a essere preso d’assalto, hanno preferito rallentare e anticipare l’eliminazione piuttosto che rischiare di rimanere a bocca asciutta. Le solite malelingue hanno prontamente fatto circolare i nomi di Tonio Guerrieri e Enzo Bagnardi….

Classifica Sociale 2017 Zip


alt

Ultimo aggiornamento Sabato 26 Agosto 2017 13:14