villaabacus

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

I Cadetti Pugliesi a Jesolo

E-mail Stampa PDF

CR. Puglia

13cadettiIl movimento giovanile pugliese conferma a Jesolo la sua vitalità dando dimostrazione della bontà del lavoro svolto da atleti e tecnici nel corso dell'anno; le classifiche di squadra parlano chiaro, con la nostra regione che si colloca a ridosso di quelle più quotate che godono di condizioni di maggior favore basti pensare al più ampio bacino di praticanti ed a condizioni socio ambientali differenti.

In una generale alternanza tra buone performances tra le quali spiccano il 5'46"58 di Vincenzo Grieco (Free Runners Terlizzi) nei 2000, ed i mt. 54,02 di Francesco Patierno (ASD Biancoverde Giovinazzo)  nel lancio del martello (entrambi hanno concluso al quarto posto) e risultati non all'altezza delle potenzialità mostrate nel corso della stagione, resta il rammarico per la squalifica nella marcia maschile di Roberto Specchia della Don Milani Mottola tra i favoriti per la conquista del titolo. Stessa cosa dicasi per la prestazione di Melania Barulli della stessa Società sui mt. 1000 (una medaglia era nelle aspettative della vigilia) che ha pagato probabilmente lo scotto del ritmo veloce della prima fase della gara imposto dalla lombarda Marta Zenoni.  Anche Manuel Placì della Kinesis Palaia Salento nel triplo, deve attendere il terzo salto per piazzare mt. 12,33 misura che non gli consente l'ingresso in finale e che è ben al di sotto di quella di accredito.  Delusioni che non affievoliscono però la gioia per la perla pugliese di questa edizione dei Campionati che risponde al nome diAntonio Cellamare  dell'Athletic Team Barletta. Il promettente ostacolista (inquadrato nelle due foto a fianco) allenato da Michele Dipace, percepisce in finale gli stimoli giusti  e vince l'oro nei 300 hs salutando la categoria con il PB (un ottimo  39"00) limando il precedente personale di ben 44 centesimi. Unica medaglia di argento pugliese per Nicolas Fanelli nella marcia km. 4: 18:15.29 il riscontro cronometrico, in linea con il suo migliore rendimento stagionale,  del giovane tesserato con Atletica Amatori Cisternino al primo anno tra i Cadetti. Nicolas pone già una seria ipoteca per la conquista del titolo il prossimo anno. Il bronzo è il metallo invece al quale ci ha abituati Francesca Raffaello dell'Alteratletica Locorotondo giunta al terzo posto nel peso femminile con la misura di mt. 12,30. Classifiche