villaabacus

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Archivio gare 2020 Articoli Gare Chiara Scarbone illumina l'Abacus

Chiara Scarbone illumina l'Abacus

E-mail Stampa PDF

5

Ottima prova dei nostri ai CDS interprovinciali

Presso la pista del campo Scuola "L. Montefusco" a Lecce si è tenuta  la seconda gara su pista del 2020, fase interprovinciale (Lecce/Brindisi/Taranto) dei Campionati Di Società per la categoria cadetti/e accompagnata  da alcune gare di contorno per altre categorie nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 luglio.

L’obiettivo di questi ragazzi è la qualificazione ai Campionati Italiani, che si svolgeranno il 3 ottobre a Forlì. Una partecipazione molto nutrita è stata quella dell’Abacus, che si è presentata ai nastri di partenza con 10 atleti della categoria Cadetti/e, 3 della cat Allievi/e, 3 della cat Ragazzi/e e 1 della cat Promesse. Alla Kermesse hanno preso parte oltre 200 atleti, nel rigoroso rispetto delle varie ordinanze e autorizzazioni ricevute dalla FIDAL, si continua a fare Atletica quasi senza pubblico, con i soli atleti, tecnici e GGG. Il regolamento e orario dei due giorni sono stati quasi del tutto rispettati, per cui tutto si è svolto regolarmente, a parte un piccolo disguido nell’orario di inizio delle gare di sabato, a causa di un ritardo di circa venti minuti del medico e dell’ambulanza, necessari per lo svolgimento della competizione. La giornata di sabato 25 luglio è iniziata con i 100m ostacoli, in cui Nicolò Romano si fa largo con un punteggio di 17”2 (i punti tabellari degli atleti sono riportati nella classifica); nel secondo giorno, domenica 26, Nicolò è stato sfortunato nel salto in alto, un risentimento muscolare gli ha fatto fermare la corsa alla misura di 1,56m; la sprinter Alessandra Leone supera le barriere degli 80m ostacoli, con il tempo di 15”2, riscatto ancora più esaltante nella seconda giornata, personale nel salto in alto con la misura di 1,35m. Ci spostiamo ora sulla pedana del salto in lungo con Alessia Nobile, una gara per lei entusiasmante, arrivando seconda in classifica,  ma sfortunatamente  per un centimetro non eguaglia il punteggio del suo personale saltando 4,28m, compensa però domenica nel triplo superando di gran lunga il suo personal best con la misura di 9,68m; invece Fabrizio Falco, alla sua prima uscita annuale per questa disciplina, si allunga sui 4,99m nel lungo nella giornata di sabato e conquista un personale, nella giornata di domenica, nel triplo con 10,44m. Nelle corse di velocità la strepitosa e velocissima Martina Cremis ci regala sempre risultati interessanti, nei 100m ferma il cronometro a 13”4 con un suo personale, invece nel secondo giorno 29”4 nei 200m. La voglia di stupire in atletica è riaffiorata  per Massimo Palaia tanto che matura una serie di personal best, sabato nei 100m ha fermato le lancette sui 12”00 netti, fortissimo anche nei 200m il giorno successivo con 25”5; chiude nei 100m Giulio Rizzo, non al top della forma come in passato, che riesce a strappare comunque un punteggio di tutto rispetto fermando il cronometro a 11”4. Sui blocchi di partenza troviamo anche Lorenzo Faggiano, non proprio al top della sua forma, che corre i 300m in 44”6 e i 1000m in 3’07 ma comunque rimane sempre una bellissima prestazione; Francesco Greco affronta la sua prima gara in assoluto sabato nei 300m con 47”5 e domenica fa meglio negli 80m con 10”7. Tondo Francesca fa il suo personale sia sabato nei 400m piani con 1’13”2 che domenica con una prestazione superlativa negli 800m con 2’42”8. La staffetta della squadra dei Cadetti è stata preparata velocemente, comunque non abbiamo demeritato del tutto infatti si è conclusa in 53”7; i protagonisti ne sono stati: Nicolò Cherchi, Nicolò Romano, Lorenzo Faggiano e Fabrizio Falco. Domenica hanno gareggiato  Nicolò Cherchi, che ha lanciato nel peso 8,90m e corso gli 80m piani in 10”7 e Luca Ancora che riesce a scaraventare il peso a 6,99m e 15,20m il disco. La bravissima Michela Esposito non supera il suo primato per un soffio, 20’05” nei 3000m di Marcia e 11”8 negli 80m piani, Chiara Stamerra, tallonata dalla sua rivale della “Atletica Città Bianca” ha firmato  il personale di 20’36” migliorandosi addirittura di 2’, invece ferma il cronometro a 12”00 negli 80m. Auguriamo una prontissima guarigione a Lucio Palaia che ha voluto gareggiare nonostante il suo infortunio, una tallonite che lo tiene lontano da tempo dagli allenamenti, corre i 60m in 8"7. Arriviamo così ai protagonisti della due giorni, Filippo Romano, categoria Ragazzi, che si supera sia sabato che domenica con una prestazione super nei 300m piani con il tempo di 43”7 e nei 1000m in un tempo di 3’07” e Chiara Scarbone con la prestazione straordinaria di sabato nei 300m piani con il tempo di 50”2 e quella super eccellente di domenica, 10’51”7  nei 2000m di Marcia categoria ragazze, una gara strepitosa affrontata con intelligenza e con l’esperienza di una veterana(anche se non lo è) con la sua amica e rivale della “Don Milani Mottola”. Chiara, oggi ha abbattuto il suo stesso record provinciale (11’31) di 12 mesi fa a Bari durante la finale regionale…. Ora confidiamo nel prossimo primato..

Un ringraziamento va a tutti i ragazzi sono stati bravissimi, ai loro  genitori, a tutto lo staff abacussiano. Abbiamo faticato non poco a prepararli e a svolgere queste gare, una diversa dall’altra. Auguro buone vacanze a tutti, riprenderemo gli allenamenti tra dieci giorni circa.

Classifica

marcia


7

4

8

81

11

12marcia2

Ultimo aggiornamento Martedì 28 Luglio 2020 09:05