villaabacus

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Archivio gare 2019 Articoli Gare IL SALENTO TOUR PASSA PER LE VIE DI SALICE

IL SALENTO TOUR PASSA PER LE VIE DI SALICE

E-mail Stampa PDF

saliceSulla locandina della 2^ Stracittadina salicese spiccava una bella frase d’effetto, il salento tour passa per le vie di Salice, frase che ha dato il giusto rilievo sia al circuito, che, per il 2019, ha avuto 14 palcoscenici differenti, che al piccolo ma tanto conosciuto (per i buongustai soprattutto) paese, Salice Salentino. E non solo, l’A.S.D. Podistica SalIcese, ( in collaborazione con il Centro Sociale Parrocchiale “Don Maria Melendugno” e Avis Comunale Salice “Don Damiano Innocente”, su autorizzazione del Comitato Fidal Lecce , con il patrocinio del Comune di Salice Salentino e della Regione Puglia) ha avuto l’onore di chiudere il sipario per il  2019.

 Prima della partenza un doveroso minuto di silenzio per salutare Claudia, atleta del Gruppo sportivo 2000 Ruffano, recentemente scomparsa. Le parole di Don Massimo prima e la lettera di un’amica poi hanno incupito gli animi di tutti.  In dieci giorni  il podismo salentino ha perso due giovani atleti, due podisti che hanno corso troppo in fretta verso l’infinito ma che avrebbero dato qualunque cosa per correre ancora con noi. In nome dello  show must go on bisognava correre  e far sentire il supporto di tutti. Ci sono volute le fantastiche, quanto coinvolgenti note dell’Inno di Mameli per  stemperare un po’ la tristezza  e dare la giusta carica .  Più di 700 i podisti ai nastri di partenza che non si sono fatti intimorire dalle sconfortanti  previsioni meteo. Tutti a scongiurare la pioggia  e nessuno a fare i conti con il  forte vento di scirocco che al 5° km, ha dato letteralmente degli schiaffi. Percorso lineare, specie nel tratto extraurbano, tutti immersi nel regno del Salice Salentino, dai vitigni vestiti d’autunno, i caldi colori delle foglie hanno rotto la monotonia del grigio dominante insieme alle fantastiche coreografie degli stormi. Mentre tra la scia colorata dei podisti spiccava il gruppo dei compagni di Claudia, uniti nello stesso passo, senza la loro solita divisa ma con una semplice  maglietta bianca.  Sicuramente dall’alto, oltre quel cielo grigio, quel gruppo bianco era  una vignetta che sussurrava …a un passo da te…Claudia.    

Il più veloce di tutti è stato Daniele Leggio  (ASD Tre Casali, 35:10),  seguito da Pietro Torroni (Futurathletic 35:31) e Maurizio Farina (Polisportiva BPP, 35:34).

Prime tre donne Elena Conte (AS ATL Taviano, 40:22), Francesca Mele  (Club Correre Galatina 41,:35), Alessandra Scatigna  (Salento is running, 41:49).

47 gli abacussiani presenti che chiudono il Salento Tour 2019. In ordine di arrivo: Francesco Cairo (37:34), Massimiliano Greco (37:46), Alessandro Damone (39:08), Angelo Trevisi (39:39), Massimiliano Palazzo e Roberto Epifani (41:03), Diego Musarò (42:26), Luca Pagliara(42:34), Pasquale Tondo (43:02), Michele Epifani (43:27), Luigino Lolli (43:59), Massimo Caragiuli (44:29), Davide Miccoli (44:38), Arsenio Romano (45:10), Arturo Fedele (45:25), Giacomo De Pascalis (45:32), Andrea Cacciatore (45:36), Oronzo Cardone (46:29), Oronzo Idone (46:47), Massimo Cremis (46:48), Rossano Mazzotta (46:59), Fernando Sagnolo (47:02), Giovanni Cairo (47:50), Santino Guerrieri (47:53), Antonio Guerrieri (48:12), Carmelo Cairo (48:17), Selika Epifani (49:00), Enzo Bagnardi (51:31), Giuseppe Chirizzi (52:29), Rosy Scalinci (52:51), Claudio Lombardo (52:52), Giuseppe Caliandro (52:53), Vincenzo Panariti (53:27), Andrea Metrangolo (54:04), Giovanni Dell’Atti (54:36), Sabina Conte (55:36), Loredana Miccoli (55:55), Salvatore Labriola (57:20), Daniela Perrone (57:20), Luigi Miccoli (!.00:30), Alessio Imperiale (1:00:49), Gaspare Bilardello (1:00:57), Federica Perrone (1:02:13), Grazia Lombardo (1:02:47), Rosalba Lombardo (1:06:24), Stefania Masi (1:09:21), Anna Baldassarre (1:11:17).

La pioggia è arrivata puntuale alle 10:00, giusto in tempo per ostacolare il rito delle premiazioni. Gli organizzatori non si sono persi d’animo e in tutta fretta hanno allestito una sala del Centro sociale, troppo piccola per accogliere tutti i sostenitori dei premiati. È stata data precedenza alle premiazioni del 2° Trofeo Avis in strada, scelta che ha lasciato un po’ di amarezza nel gruppo del direttivo tanto per la celerità della cerimonia quanto per non aver dato il giusto valore ai numerosi donatori. Selika Epifani è arrivata seconda tra tutte le donatrici che correvano.

Solo tre i podi di categoria, un  bel 2° posto per Francesco Cairo che ha onorato in pieno il suo paese, un altro 2° posto per  Massimiliano Greco e  un solito 1° posto per Luigi Miccoli.

Così si chiude il Salento Tour, croce e delizia per il nostro presidente Giovanni Dell’Atti. Ogni singola tappa gli ha fatto perdere il sonno, calcolando presenze, podi e punti. Un personale ringraziamento, da parte del presidente, a  chi ha partecipato a tutte le tappe, a  chi, tra mille impegni,  ha garantito qualche sporadica presenza e anche a chi  ha rinunciato a qualche tappa solo perché si svolgeva in paesi lontani. L’Abacus chiude al 5° posto sperando di andare meglio nel 2020.   

Classifica 

CLASSIFICA SOCIALE .PDF  CLASSIFICA SOCIALE DETTAGLIATA.XLS curate da Giuseppe Chirizzi

  Classifica SALENTO TOUR di Società

  Classifica Salento Tour Individuale

salice s


Ultimo aggiornamento Mercoledì 27 Novembre 2019 21:50