villaabacus

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Archivio gare 2019 Articoli Gare WMMRC2019: il sogno mondiale!

WMMRC2019: il sogno mondiale!

E-mail Stampa PDF

ciolo1p“Se sognare un po’ è pericoloso, il rimedio non è sognare di meno ma sognare di più, sognare tutto il tempo”.

Onestamente non so se Marcel Proust (dal quale ho presto in prestito la citazione) fosse un amante dello sport ed in particolar modo della corsa in montagna ma penso che la sua splendida frase possa essere il punto di partenza del racconto del week-end che dal 27 al 29 settembre ci ha visto sognatori protagonisti del WMMRC 2019.

Campionato Mondiale Master di Corsa di Montagna 2019, diciannovesima edizione. Personalmente mai avrei pensato di poter un giorno dire di aver corso un mondiale ma effettivamente e’ quanto lo scorso fine settimana e’ accaduto a me e ad altri mille e piu’ “sognatori” che hanno portato grande visibilita’ a questo lembo estremo di terra che ha accolto atleti provenienti da ogni angolo del pianeta (lo so sembra una sboronata ma ho visto con i miei occhi atleti dal Giappone, dagli Usa e da ogni parte d’Europa).

Da sogno e’ stata la location che ha ospitato l’evento magistralmente organizzato da Luca Scarcia e dalla ASD Atletica Capo di Leuca che hanno scelto Gagliano del Capo e localita’ Ciolo come cornice per una tre giorni cosi’ importante.

Il ricco programma ha avuto inizio venerdi’ con la cerimonia di inaugurazione e il pasta party successivo mentre le gare si sono svolte di sabato (open su percorso lungo di 10,9km, W60-65-70-75 e M60-65-70-75 entrambe su percorso corto di 6,5km) e di domenica (W50-55, M50, M55, W35-40-45, M35-40 e infine M45 tutte su percorso lungo).

Descrivere il percorso e’ opera non semplice. In gergo tecnico basterebbe raccontare di un percorso molto tecnico con poco asfalto e netta predominanza di sterrato e roccia con oltre 550 metri di ascesa totale interrotta da ripidissime discese. In realta’ quello che abbiamo visto e respirato e’ un percorso impossibile per bellezza, arrampicato intorno ad un fiordo salentino, dominato da un azzurrissimo mare da scalare, con partenza dal Ponte del Ciolo sospeso a 40 metri d’altezza e arrivo a Gagliano del Capo. E poi salsedine, mirto, macchia mediterranea, terra, radici, roccia, muretti a secco, sole, luce accecante, olivi, umido, sudore, tifo, maglie nazionali, Japan, Ireland, Great Britain e brividi a non finire. Insomma un irripetibile sogno.

I vincitori assoluti sono stati Massimiliano De Bernardi (M35, Atletica Pidaggia, 51’06”) e la Britannica Charlotte Cotton (W35, 1h01”10”) mentre trai salentini saliti sul podio di categoria ricordiamo il padrone di casa Luca Scarcia (terzo M35, Atletica Capo di Leuca, 56’46”), Stefania Scatigna (seconda W40, Atletica Capo di Leuca, 1h03’13”) e Paola Bernardo (seconda W35, Amatori Corigliano, 1h04’57”).

Ben 22, capitanati dall’inossidabile presidente Dell’Atti, sono stati gli abacussiani che hanno voluto vivere il sogno mondiale. Alcuni forti di una preparazione mirata e rafforzata da ispezioni e prove del percorso di gara altri ignari delle difficolta’(a quelle del percorso si e’ aggiunto il gran caldo) a cui sarebbero andati incontro ma sospinti da un irrefrenabile desiderio iridato. La suddivisione in batterie ci ha inoltre regalato la possibilita’ di poter sostenere nelle vesti di spettatori i compagni di squadra che a turno si sono cimentati in gara.

Massimiliano Greco (1h04’03”) ha corso una gara di qualita’ ben supportato da una condizione atletica invidiabile: certezza! Umberto Cantele e Luigi Zaurito (entrambi 1h15’17”) sono arrivati insieme sul traguardo seguiti da Mauro Ciccarese (1h15’37”) che ha dovuto fare i conti con la bronchite che nei giorni precedenti la gara ne aveva addirittura messo in discussione la partecipazione: roccia! A seguire un'altra coppia di giornata, il duo Massimiliano Palazzo e Diego Musaro’ (entrambi 1h17’09”) che hanno preceduto di poco Davide Miccoli (1h18’34”), Michele Epifani (1h19’18”) e la rivelazione di giornata Oronzo Cardone (1h19’20”) amante di questo genere di disciplina.

Malgrado i pochi allenamenti buona prova per Luciano Guerrieri (1h25’15”) e per Arturo Fedele (1h27’38”) mentre non possiamo dire la stessa cosa per Massimo Caragiuli (1h30’12”) soccorso durante la gara dal nostro responsabile master Antonio Guarrieri (1h31’49”).

Un capitolo a parte lo dobbiamo dedicare alla roccia tra le rocce, alla grande Rosy Scalinci (1h35’50”) che ha rappresentato egregiamente la quota rosa in casa Abacus e si e’ tolta la soddisfazione di precedere tanti maschietti.ciolo2p

Sugli scudi Santino Guerrieri (1h40”31”) davanti ad Enzo Bagnardi (1h41’02”) che poche volte abbiamo visto cosi’ taciturno e preoccupato prima di una partenza e ad Alessandro Pinna (1h41’10”) che ha pagato dazio per il troppo lavoro e le poche uscite di allenamento.

Corsa memorabile per il nostro Claudione Lombardo (1h43’41”) e per il compagno di batteria Mino Visconti (1h44’08”), corsa a tappe per il presidentissimo Giovanni Dell’Atti (1h47’24”) che ha dovuto superare un momento di difficolta’ che lo aveva portato a pensare al ritiro, corsa suspance per Alessio Imperiale (2h13’55”) che ha fatto preoccupare sua moglie che lo attendeva al traguardo e non lo vedeva arrivare.

Citazione finale va doverosamente fatta per Salvatore Labriola (54’20”) che ha gareggiato sabato sulla distanza corta e che non smette mai di stupirci divertendosi ad alternare distanze estreme a superfici estreme senza mai porsi limiti.: estremo!

Prima di concludere vanno fatti i sacrosanti ringraziamenti a tutti coloro che si sono spesi nel pensare e rendere possibili queste giornate, a chi ha passato ore sotto al sole per passarci le agognate bottigliette d’acqua senza le quali sarebbe stato impossibile andare avanti, a chi ha massaggiato a fine gara i muscoli straziati dalla fatica e soprattutto a tutti coloro che ci hanno accolti, incitati e sostenuti durante questo irripetibile sogno. Grazie! 

VIDEO

CLASSIFICA OVER 60 E ASSOLUTI

CLASSIFICA MASTER DA 35 A 55

CLASSIFICA SOCIALE .PDF  CLASSIFICA SOCIALE DETTAGLIATA.XLS curate da Giuseppe Chirizzi

Ultimo aggiornamento Giovedì 03 Ottobre 2019 18:09